+39 030 2425575 [email protected] Via Ugo La Malfa - 25124 Brescia

Dieta dimagrante

Dieta dimagrante

dieta personalizzata

Il peso eccessivo causa molti danni alla salute.
Gli studi scientifici pubblicati su questo argomento ne sottolineano alcuni importanti.
Le dislipidemie, con il colesterolo in eccesso, il diabete, i disturbi ormonali femminili tra cui sindrome premestruale e l’ovaio policistico, i disturbi osteoarticolari (i danni alle ossa e alle articolazioni), l’ipertensione e i problemi del cuore, per non parlare dei disturbi digestivi e la steatosi epatica (fegato grasso).
Sono tutti disturbi che migliorano molto quando si fa una dieta dimagrante e si raggiunge un peso forma.
Il modo migliore per raggiungere questo peso è fare una dieta appropriata che aiuti a bruciare i grassi sotto un attento controllo medico.
Così lo specialista tiene conto di tutti i disturbi presenti e prescrive un idoneo regime alimentare che eviti squilibri da mancanza di elementi indispensabili al corpo.
La dieta è anche un modo per fare una disintossicazione e una pulizia dell’organismo, per stare meglio in salute ed evitare future malattie.
Importante un adeguato apporto di liquidi, soprattutto bere acqua almeno due litri.
Si può aiutare a riportare in equilibrio il fegato, organo importante per il metabolismo, mediante prodotti fitoterapici drenanti si dà un aiuto a tutto l’organismo e si contribuisce a contrastare l’invecchiamento cellulare con sostanze che vengono dalla natura e che l’uomo ha imparato ad usare da millenni.

Disintossicazione

Il peso in eccesso è accumulo non solo di grasso ma anche di scorie tossiche che è bene eliminare assieme al peso.
Non serve seguire il calo peso di per sè in modo assoluto e con obiettivi temporali molto estremi, ma darsi il tempo.
Fare in modo che tutto quello che è accumulato in più sia tolto in modo progressivo ed armonico.
Così la dieta diventa una cura di pulizia che porta nuovo vigore al corpo e non solo un fatto estetico.
Con la dieta si evita il “cibo spazzatura” cibi con molto sale zuccheri, fritti, coloranti, conservanti, additivi, ecc… Invece si dà spazio ad alimenti con potere di pulire il corpo apportando vitamine, sali minerali, acqua.

Bruciare i grassi dieci modi utili

1. Mangiare molte proteine e fibre.
Questi nutrienti aumentano metabolismo.
La ricerca indica che un pasto ricco di proteine e povero di grassi aumenta la termogenesi del 100% rispetto a un pasto ricco di carboidrati e povero di grassi.
Ecco perché le diete ricche di proteine sono popolari per il dimagrimento.
Importanti sono poi le fibre per la funzionalità dell’intestino e ridurre l’assorbimento di zuccheri e grassi.
2. Fare pasti piccoli nel corso del giorno.(almeno 5 o 6)
Aumentare la frequenza dei pasti aiuta a stabilizzare la secrezione di insulina.
In vari studi i ricercatori hanno visto che aumentare il numero dei pasti aiuta a bruciare le calorie e i grassi.
Inoltre si evita di avere ipoglicemia che sviluppano la fame e fanno mangiar e di più.
3. Mangiare alimenti a basso tasso glicemico.
Non fanno alzare lo zucchero nel sangue.
È consigliabile sempre fare dei pasti misti che contengano proteine di alta qualità, carboidrati complessi e grassi essenziali; I carboidrati complessi (amidi, farine integrali) fanno alzare la glicemia lentamente e stimolano più lentamente la secrezione di insulina dopo la loro digestione.
Comunque, i carboidrati in eccesso, vengono trasformati come riserva sotto forma di grassi di deposito.
4. Non mangiare troppi carboidrati la sera.
Assumere molti carboidrati la sera riduce i livelli dell’ormone della crescita (GH) durante il sonno è ciò non è auspicabile per la perdita di grasso, poiché il GH attiva il metabolismo e brucia i grassi.
La notte si dorme e l’organismo richiede poche energie.
5. Fare l’attività aerobica come prima cosa al mattino a stomaco vuoto.
Alcune ricerche dimostrano che il lavoro cardiovascolare a stomaco vuoto aiuta a bruciare il grasso fino a tre volte di più.
A digiuno i livelli di insulina sono bassi.
Quando invece l’insulina è alta può inibire il processo di riduzione del grasso.
Perciò, eseguendo l’attività aerobica a stomaco vuoto il corpo è nella situazione migliore per bruciare il grasso.
Accertiamoci di bere molta acqua prima durante e dopo l’attività aerobica.
6. Dormire molto.
Almeno 8-ore di sonno per notte.
Alcuni studi hanno visito che dormire 7 ore o meno per notte alza i livelli di cortisolo nel pomeriggio rispetto a quando si dorme 9 ore per notte.
Il sonno è anche fondamentale per il processo di recupero delle energie, determinanti per affrontare con più forza di volontà le tentazioni alimentari giornaliere.
È non dimentichiamo il riposino del pomeriggio, una pausa di cui il nostro organismo ha bisogno.
7. Eliminare l’alcol.
I lipidi si accumulano soprattutto nei tessuti in cui è metabolizzato l’alcol.
Questo è una sostanza che genera energia: 7 Kcal per grammo, una quantità maggiore di quella dei carboidrati e delle proteine ( 4 Kcal per grammo).
Apporta calorie “nude” cioè senza sostanze nutritive.
L’alcool causa maggiore deposito di grasso e rallentare il metabolismo poiché impegna gli enzimi a metabolizza l’alcol mentre potrebbero bruciare i grassi.
8. Abbassare i livelli di stress.
Lo stress fa secernere il cortisolo che fa aumentare il peso.
È un fattore di rischio da non sottovalutare per l’aumento del grasso addominale.
Ridurre lo stress psico-fisico e dormire abbastanza ogni notte può sicuramente aiutare a diminuire i livelli di cortisolo per ridurre il deposito di grasso nell’area addominale.
9. Bere almeno due litri d’acqua.
In questo modo il corpo ha liquido sufficiente per poter veicolare le tossine ed eliminarle attraverso i reni.
Se l’acqua bevuta è poca, viene utilizzata per i processi metabolici e non ne rimane per la purificazione, così si causa un accumulo di residui tossici nei tessuti.
È bene bere lontano dai pasti per non diluire i succhi digestivi e distribuire adeguatamente l’apporto di acqua nella giornata, bevendo frequentemente e a piccole quantità.
Al contrario introdurre molta acqua assieme porta a berne di meno ed inoltre l’organismo utilizza di meno la quota introitata.
L’acqua bevuta ai pasti non fa parte della quota giornaliera.
È importante che l’acqua sia della qualità migliore e non solo senza batteri nocivi e sostanze inquinanti.
Gli acquedotti pubblici, in genere non rispondono a tutti questi requisiti, infatti i metodi con cui i purificano l’acqua dai batteri lasciano dei residui chimici (cloro) che danno qualche sospetto per la salute.
Dal punto di vista chimico deve essere a basso residuo fisso, inferiore a 100 mg/litro.
10. Usare fitoterapici che stimolano a bruciare i grassi.
Ci sono molte piante capaci di stimolare il corpo a bruciare i grassi, ma vanno usate sotto controllo medico, per impiegarle in modo efficace e ottenere i giusti risultati.
Si può usare il te verde che contiene dei flavonoidi che attivano la termogenesi, ma non eccedere per la teina che può dare tachicardia e agitazione.

Peso forma

È un peso teorico che gli studiosi hanno calcolato ed è quello che permette di stare meglio in salute.
O meglio è stabilito in quello che da meno rischi di avere infarti, malattie alle ossa e diabete perché la quantità di grasso accumulata è quella minima necessaria.
Naturalmente ciascuno ha il suo in base all’altezza la sesso e all’età.
Il peso forma non deve essere un valore di teorico, ma un peso in cui ci si sente bene, in cui si concilia l’aspetto fisico con le indicazioni della salute, per questo il medico può fare per la sua esperienza può fare da mediatore tra queste due tendenze.

Fitoterapici drenanti

Da sempre l’uomo ha usato le piante per aiutare la sua salute.
Si sono trovati resti di piante medicinali depurative nelle caverne preistoriche.
Le loro azioni sono molteplici visto che al loro interno contengono molte sostanze che costituiscono il cosiddetto fitocomplesso.
Alcune di loro attivano la diuresi come il ginepro, la verga d’oro, il tè di Giava; altri attivano il sistema linfatico favorendo lo scorrere della linfa nei vasi come il meliloto, la linfa di betulla.
Tutte favoriscono la eliminazione di scorie e liberano il tessuto da residui che bloccano il grasso sottocutaneo.

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO PER LA DIETA DIMAGRANTE

Richiedi una visita con il Dr Grazioli per una dieta dimagrante personalizzata