HAI SMESSO DI FUMARE ? ECCO COME TORNARE ALLA PIENA SALUTE

POSTED BY Dr Grazioli | Set, 23, 2019 |
Polmoni in salute: disintossicazione post fumo

Sai già che il fumo fa un sacco di guai all’organismo e perciò hai deciso di smettere e CE L’HAI FATTA. Bravo! Hai ridotto il rischio di cancro ai polmoni e di tutti gli altri tipi di cancro. Sai che hai ridotto anche il rischio di infarto, ictus, arteriosclerosi, di polmonite, di invecchiamento precoce della pelle, di caduta dei capelli e se sei maschio di disfunzione erettile e impotenza. Non fumare ti fa sentire più vitale e più energico, respiri meglio e fai meno fatica a fare sforzi. I tuoi polmoni però sono ancora pieni di scorie e devono espellere i veleni tossici assorbiti negli anni. Ecco un facile programma di disintossicazione per sentirti al meglio e ringiovanito. Ci sono alcune semplici cose da fare ogni giorno.

Per prima cosa ripulisci l’ambiente domestico dove vivi per più tempo al giorno. Migliorare lo stato dell’aria di casa è importante dato che nella maggior parte dei casi è peggio di quella all’esterno. Apri spesso le finestre, anche d’inverno. Elimina i prodotti chimici dalla casa che appesantiscono i polmoni, togli i deodoranti chimici che assorbono gli odori ma, contengono sostanze fortemente irritanti per le ciglia bronchiali. Evita tappeti e moquette che trattengono polveri irritanti e acari, oppure preoccuparsi di utilizzare spesso un aspirapolvere dotato di filtro adeguato o disinfettarli con del vapore. Una soluzione ottimale è di acquistare purificatore d’aria domestico con filtro HEPA che ci farà respirare sempre aria pulita aiutando così i polmoni ad espellere le scorie in essi contenute.

Usa un inalatore di oli essenziali che diffondono nella casa vapori, aiutano ad allontanare i germi, disinfettano i bronchi e aprono le vie respiratorie. Bastano dei piccoli contenitori d’acqua tenuta calda da una fiammella di candela su cui si versano alcune gocce di olio essenziale di timo, origano, lavanda o eucalipto. L’importante che gli oli siano naturali e di qualità, poiché molti di quelli sintetici possono irritare.

Poi abituati a fare esercizi di respirazione profonda, puoi aumentare la quantità di ossigeno che arriva ai polmoni. Inoltre ha il vantaggio di aiutare il rilassamento. Prova a fare dieci respiri lenti e profondi tre volte al giorno per espandere la capacità polmonare e l’ossigenazione del flusso sanguigno. La respirazione così fatta, porta più ossigeno nei polmoni e aiuta anche a diffondere il sangue ossigenato attraverso il corpo. Le cellule riceveranno più ossigeno e saranno più attive e più capaci di svolgere le loro funzioni.

Molto utili sono le inalazioni di vapore, sono un valido aiuto nella pulizia dei polmoni. Il vapore caldo attiva le ciglia dei bronchioli e le rende più adatte ad espellere la polvere ed il fumo inalati negli anni. Come fare? Metti acqua bollente in un catino e mettiti sopra con la testa per respirarne il vapore, coperto con un asciugamano per non far uscire il vapore. Respira a bocca aperta ed apri i polmoni. Se vuoi aggiungi nell’acqua alcune gocce di olio essenziale di timo, di origano o eucalipto. Questi oli evaporano e aumentano le proprietà espettoranti del vapore, bastano dieci minuti e valgono tanto oro.

Mangia tante verdure antiossidanti, di tutti i tipi e ad ogni pasto. Per avere un buon livello di antiossidanti scegli le verdure tra: broccoli, spinaci, patate dolci. Ma anche frutta come: mirtilli e bacche rosse, uva rossa. Poi bevi Tè verde una bevanda antiossidante. Mangia pesce azzurro (sardine, aringhe), ma anche sgombro e salmone, sono tutti ricchi di omega 3.

Consuma cibi e spezie che riscaldano e fanno espellere il muco dai bronchi come: peperoncino, cipolle, aglio, rafano o cren, zenzero, coriandolo. Mettili nei cibi per dare sapore e attivare i naturali sistemi di pulizia del corpo.

Naturalmente togli i cibi spazzatura il più possibile, sono quelli con zuccheri raffinati, farine bianche, latticini (formaggi e yogurt) bibite gassate, cioccolata. Causano un eccesso di muco e uno stato di acidificazione che rende inutili gli sforzi per mantenere o puliti i polmoni.
Poi usa delle tisane pettorali, bevi più volte nella giornata degli infusi o dei decotti di piante utili alle vie respiratorie, vanno bene miscele con salvia, menta, timo, lavanda ed eucalipto. Usale così: lasciale in infusione per 10 minuti e poi vanno bevute calde lontano dai pasti.

Molto utili sono alcuni integratori per purificare le vie respiratorie ed espellere le tossine e i metalli pesanti derivanti dal fumo di sigaretta e dalle altre sorgenti di inquinamento.

Molto utile la serrapeptasi è un enzima proteolitico prodotto da culture purificate del batterio Serratia. La sua attività proteolitica possiede capacità antinfiammatoria, antiedemigena e fibrinolitica. Utile per molti disturbi tra cui vene varicose ed ingorghi mammari. E’ usato da quasi 40 anni per ridurre le secrezioni di muco nel corpo, per le vie aeree superiori e le fibrosi polmonari. Viene consigliato per eliminare le cicatrici nei polmoni ed espellere le tossine dovute al fumo e all’inquinamento.

Poi c’è L’Aloe vera che contribuisce ad aumenta la produzione dei globuli bianchi, le cellule coinvolte nella risposta del sistema immunitario a sostanze irritanti. L’Aloe aumenta le difese dell’organismo e riduce i danni causati dalle sostanze tossiche come il fumo di sigaretta sul tessuto polmonare.

Infine la Zeolite è un minerale microporoso di origine vulcanica, che è un vero spazzino dell’organismo. Infatti riesce ad assorbire ogni tipo di tossine, metalli pesanti, pesticidi, micotossine e radionuclidi. Possiede un’azione specifica nell’eliminare il cadmio e piombo che sono stati assorbiti nel corpo dal fumo di sigaretta. Si può usare in polvere sciolta in acqua o capsule lontano dia pasti una o due volte al giorno.

TAGS :